Teorema di Almodovar – MADRID

Madrid photo©Amù 3

il TEOREMA DI ALMODOVAR recita:

Non importa che ci siano un cervo sul divano, una crostata in forno, un androgino, una donna anziana e un uomo dal viso misterioso, ciò che conta è che siamo tutti qui, in questo momento, e che sta accadendo qualcosa.
Antoni Casas Ros

(specifichiamo: “il teorema di Almodovar” è un romanzo e questa solo una citazione)

Madrid photo©Amù 4

Premetto che amo, amo profondamente, la Spagna.
Ma Madrid è IL TEOREMA DI ALMODOVAR, una città colma di sfaccettature, mille volti, mille sorrisi, mille cose differenti e tutte sorprendenti. A Madrid nulla risulta strano o diverso dal normale, perchè il normale è individuale e l’unica cosa che importa è essere tutti insieme e divertirsi. Vi garantisco che si respira quest’aria di gioia in ogni vicolo.

Madrid photo©Amù 1

Per non parlare del cibo, si mangia BENISSIMO. Poi ci sono i musei, infiniti corridoi colmi dei tesori del mondo e delle opere più belle degli artisti spagnoli. Stazioni dei treni diventano serre tropicali mentre serre diventano planetari e mercati al coperto.

Madrid photo©Amù 5

A Madrid ti passa la voglia di andare a dormire, non ne hai più bisogno. Spero di tornarci.

Madrid photo©Amù 2

ALMODOVAR’S THEOREM – MADRID

ALMODOVAR’S THEOREM says:

Never mind that there is a deer on the couch, a tart in the oven, an androgynous, an elderly woman and a man with a mysterious face, what matters is that we’re all here, right now, and that something is happening.
Antoni Casas Ros

(I have to specify: “Almodovar’s theorem” is a novel and this is only a quote)

Madrid photo©Amù 9

A country that I love, that I deeply love: Spain.
Madrid is the Almodovar’s Theorem, a city full of facets, a thousand faces, a thousand smiles, a thousand different things, and they are all amazing.
In Madrid it does not exist something “strange” or “different” from normal, because the “normal” means individual and the only thing that matters is to be together and have fun. I guarantee that you can breathe this atmosphere of joy in every alley.
Not to mention the food, I love Spanish food. Then there are the museums, endless corridors filled with the world’s treasures and the most beautiful works of Spanish artists. Railway stations that become tropical greenhouses and greenhouses that become planetary and indoor markets.
In Madrid you never want to go to sleep, you don’t to sleep in this amazing city.

Madrid photo©Amù 10

13 pensieri su “Teorema di Almodovar – MADRID

  1. Io sono secoli che dico “aniamo a Madrid” e poi c’è sempre qualcuno che mi dice “ci vivrei a Madrid ma fondamentalmente non vi è nulla da edere”. Ecco il tuo post sarà la mia arma!!
    ^__^

    • Domanda difficilissima ho visitato e adorato entrambe! Madrid è più a misura di turista (per distanze e spostamenti) Barcellona è frizzante, coloratissima e la adoro ma i monumenti sono tutti sparsi per la città anche se vale assolutamente la pena raggiungerli e cercarli… Il meteo in inverno/autunno è più clemente a Barcellona (io sono andata ad aprile e ho trovato 20 gradi)

      • Grazie mille! A Madrid non sono mai stato e Barcellona l’ho visitata, se così si può dire, a 18 anni, quindi con occhi di ragazzino che pensa a divertirsi… Per il 2013 penso che salterò la Spagna, causa viaggio di nozze negli Stati Uniti

  2. Anche io sono stata a Madrid di recente e ho visitato tutti i posti nelle tue foto! è proprio vero che passa la voglia di andare a dormire (anche perchè questi simpaticoni di spagnoli fanno cenna dalle 22.00 in poi ehehe) e che si mangia benissimo! Poi i musei sono splendidi.. io ho visitato il Reina Sofia, il Thyssen-Bornemisza e ovviamente il Prado, quello che mi è piaciuto di più! Mi è piaciuto il post, e anche il tuo blog è molto carino, ti seguo su bloglovin!🙂
    Baci

  3. Ci sono stato l’anno scorso in Spagna. Ho visitato Madrid, Barcellona e Granada. La città che mi ha colpito di più in assoluto è stata Madrid. Sicuramente non ha la storia di Barcellona e forse neanche di Granada, ma è monumentale, pulita, ordinata, si mangia ovunque (non ho mai visto una densità così alta di posti in cui poter mangiare), è piena di musei di altissimo livello e dei parchi stupendi. Come si fa a dimenticare il parco del Buen Retiro, il Prado, la Gran Via o la funicolare che porta fuori Madrid? Bellissima!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...