Felix Vallotton

Pittore svizzero, formatosi a Parigi negli anni che segnano la fine del XIX secolo. Appartiene alla corrente impressionista ed anche se non è molto conosciuto io penso sia un grandissimo artista. Vidi una sua mostra nel 2008, presso la Kunsthaus di Zurigo e un quadro mi colpì nel profondo. “La visite” del 1899, la visita di un uomo alla sua amante, l’incontro furtivo di due giovani innamorati. Una stanza colorata piena di luci ed ombre con un ingresso buio ed una stanza da letto, che si intravede sullo sfondo, molto luminosa, quasi volesse suggerire qualcosa all’osservatore. Due amanti teneri, immobili in gesto dolce ma deciso, l’attimo prima del bacio. Ora potrei disquisire per giorni di tutti i dettagli di quest’opera, che amo perdutamente, dal cuscino per terra alla posizione del busto della donna, ma vi lascio ammirare l’immagine sublime e  misteriosa di Felix Vallotton. Decisamente una delle mie opere preferite.

photo from web

He is a Swiss painter, which studied in Paris during the end of the XIX century. He is an Impressionist and even though he is not one of the most famous painters of that historical period I think he was a great artist. I saw a Felix Vallotton exhibition in Zürich Kunsthaus during 2008 and I felt in love with one work. “la visite” painted in 1899, the visit of a man to his beloved, two young lovers in love. In a colorful room between light and shades we see a dark living room and behind an open door with a room full of light, as if the artist wanted to suggest something to the viewer. Two lovers tenderly embracing each other in a sweet and strong movement, just before the kiss. Now I could talk about this painting for hours, and chat for days about all the details we can analyze like the pillow on the floor or the position of the women, but I’ll let you admire this unique masterpiece, one of my favorite art piece.

18 pensieri su “Felix Vallotton

  1. Pingback: Felix Vallotton | Amù | La svizze.ra il blog di Rita Apollonio

  2. bellissimo, ho ripubblicato questo post sul mio blog🙂 sul cuscino forse c’era un gatto che è scappato via, lei non si sa se è appena arrivata o sta per andar via, sarà incinta?

  3. @ Bricolage – Tutti manga giapponesi o pseudo tali devono molto alla loro tradizione culturale nazionele (vedi i vari Mazinga con corredo di esplosioni, ecc.), ma devono MOLTISSIMO alla cultura europea, da cui hanno asportato interi filoni. Oggi c’è un Machiavelli o un Hitler made in Japan. Un modo (loro) per far circolare le idee.🙂
    [Grazie Amù per l’ospitalità]
    mfr

  4. Non conosco particolarmente Vallotton, ma tempo fa mi colpì quest’altro suo quadro, per i suoi volumi in movimento e per la curiosa atmosfera – quasi di lotta fra l’innocenza irritata della bambina e l’esperienza delle donne adulte.

    E’ del 1907, ma quando l’ho visto, nella mia ignoranza, l’avrei giudicato del primo dopoguerra (anni ’20).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...